BOTTEGA PAVESI

ANELITO - 2016

Donato Torreggiani

Sono un libero professionista, autore e ricercatore indipendente. Oltre all'attività di fabbro, negli anni mi sono appassionato alla scrittura e alle discipline orientali. Pratico e insegno Hatha Yoga, tecniche di Meditazione e attualmente ho pubblicato 4 libri. (info)

Collaboro con il Prof. Pavesi dal 1997. Ho iniziato a realizzare per lui le armature delle sculture in argilla e i basamenti in lamiera su cui esporre le opere, per poi aiutarlo un pò in tutto; dal gestire i trasporti e gli allestimenti delle mostre in Italia e all'estero, fino all'installazione delle grandi opere. Per quanto riguarda la galleria d'arte, ora mi occupo degli ordini e delle spedizioni in collaborazione con gli altri membri dello staff. Dopo 25 anni posso a tutti gli effetti considerare questa collaborazione con Mario una vera esperienza di vita. Fra le tantissime avventure, il viaggio in Kazakhstan e l'installazione del monumentale "Anelito" presso l'ospedale di Reggio Emilia sono state le più forti e indimenticabili.  

Elisa Baratti

Grafica pubblicitaria e social media manager.
Collaboro con il Prof. Pavesi dal 2012 e da allora non ho mai smesso di stupirmi nel sentirlo parlare con tanta passione della Vita, dell'Amore e dell'Arte. Nel corso degli anni mi sono occupata di allestimento mostre, grafica, cataloghi delle opere, fotografia, relazioni pubbliche, conferenze, social network, ...
Avere a che fare con il prof. Pavesi è per me una fonte inesauribile di stimoli, opportunità e fiducia.

Pforzeim - 2013

Silvana Bianchi

Mi sono avvicinata all'Arte di Mario Pavesi, grazie ad un bellissimo viaggio a Pforzeim (Germania) nel 2013, per la presentazione della Sua mostra personale "Occhi, mano, cuore". In quell'occasione l'ho accompagnato in veste d'interprete, e da allora la nostra collaborazione è sempre proseguita grazie ad un'infinita stima reciproca. Ora mi occupo di amministrare i corsi di pittura e scultura dove insegna il Prof. Pavesi, e lo aiuto nell'organizzare gli eventi culturali, le mostre, le visite ai musei, i viaggi e tutte le relazioni pubbliche. Fra i tanti il mio ricordo più indelebile, è stato il viaggio dalla fonderia Toscana di Pietrasanta a Reggiolo (RE), presso Villa De Moll di Pavarini Arte, in cui ho assistito nel trasporto di "Possanza", una Maestosa Scultura in bronzo di 450 cm.